Emanuela Sorrentino

/Emanuela Sorrentino

Mi sono accorto che mia madre era sempre più assente e silenziosa. All’inizio ho pensato che lei avesse una forma di depressione, poi il medico mi ha consigliato un esame audiometrico tonale. Mi sono così rivolto alla dottoressa Graziella Ranieri. Qui mia madre è stata sempre a suo agio, la dottoressa ci ha spiegato che in effetti aveva un calo importante dell’udito, ma che era normale che lei non se ne fosse accorta perché lo stesso era stato graduale. Ora mia madre ha un apparecchio acustico e sente benissimo, ricomincia ad interagire con noi ed è più allegra.

Emanuela Sorrentino